PASTIFICIO CAVALIERI: CENTO ANNI DI TRADIZIONE E MODERNITÀ
 

Pasta Cavalieri

Il Pastificio Benedetto Cavalieri ha celebrato lo scorso anno il centesimo anno di ininterrotta attività ed è attualmente giunto alla quarta generazione della dinastia dei maestri pastai.

Un pastificio che non ha bisogno di presentazioni e che è stato oggetto, tra gli altri, di prestigiosi riconoscimenti come due Oscar al "Fancy Food Show" di New York e il premio della rivista "Wine Spectator" (la bibbia dei gourmet) come migliore pasta italiana per l'eccellente gusto della sua pasta.

Risponde alle nostre domande il Dott. Andrea Maria Cavalieri (nella foto in basso) che attualmente gestisce il pastificio assieme al padre Benedetto Maria.
 

Andrea CavalieriLa vostra attività si tramanda con rigore e serietà ormai da cento anni in un pastificio, iscritto nel Registro delle Imprese Storiche Italiane, che si sviluppa su una superficie di 1.800m2 e tre livelli. Ci raccontate la vostra storia e il segreto del vostro successo?

Anzitutto siamo lusingati dell’ospitalità nel Vostro “Storci com” e Vi ringraziamo.

La storia è semplice: quattro Generazioni al servizio di un’idea forte, quella del mio bisnonno Benedetto che all’inaugurazione del 7 Luglio 1918 così comunicò il progetto agli 83 dipendenti: «Abbiamo i più moderni ed efficienti impianti (2 impastatrici, 2 gramole e 4 presse della S.A. Meccanica Lombarda di Monza – ora conservate per il Museo della Pasta), l’innovativo sistema Cirillo per l’essiccamento; inoltre abbiamo i migliori grani duri “fini selezionati” delle colline di Puglia e Basilicata per fare la migliore pasta possibile. Questa pasta porterà il mio nome e cognome, il prestigio e la reputazione della Famiglia e della Terra d’Otranto!».

Qual è stato il contributo di Storci da un punto di vista tecnologico e del miglioramento della qualità già di per sè ineccepibile della vostra pasta?

Siamo grati ad Anzio Storci, ai Suoi Figli e ai Collaboratori tutti per il contributo dato al successo della nostra pasta in particolare le soluzioni per la riduzione del danno meccanico a carboidrati e glutine e per l’affidabile e preciso preimpasto automatico.

Consentitemi di dire che Anzio Storci è Patrimonio universale del Pianeta Pasta, una miniera di esperienze su cui ha costruito un patrimonio di soluzioni originali realizzate con intelligenza, pragmatismo e rigore.
Di questo, mio padre ed io, siamo testimoni da decenni.


Pasta CavalieriAvete progetti per il futuro? Quali?

A breve l’impiego di celle di essiccazione statiche per i formati speciali.

E poi…l’immobile che ci ospita dal 1918 con la sua ciminiera (in origine 30 metri di altezza), le sue grandi cisterne vetrificate, le volte a stella…..non potrà ospitarci a lungo.

A quel punto sapremo a chi affidarci!

 

 

 

Hai domande?